Trova il tuo prodotto
... Prodotti

Limitatore di temperatura antisurriscaldamento VW1

Classe di potenza: 1,6 A fino a 7,5 A
Serie: W1

  • contatto di apertura
  • senza reinserzione automatica
  • con cavi di connessione
  • cappuccio isolante completamente resinato Mylar®-Nomex®
Download foglio dari
Limitatore di temperatura antisurriscaldamento VW1
Limitatore di temperatura antisurriscaldamento VW1
Limitatore di temperatura antisurriscaldamento VW1

Il commutatore della serie W1, ad accoppiamento geometrico, è bloccato e centrato tra la base di un alloggiamento conduttivo (1) ed un coperchio PTC in titanato di bario (2) attraversato da un contatto in argento (6) fisso. Il disco con scatto a molla (3) che costituisce l’elemento per il quale passa la corrente elettrica sostiene il contatto mobile (4) e scarica il disco bimetallico (5) dal flusso di corrente e dal conseguente riscaldamento. Il disco bimetallico (5) viene sostenuto dal contatto mobile (4) che lo attraversa, e non deve quindi essere saldato o fissato con un incastro: in questo modo è libero di reagire alle variazioni della temperatura dell’apparecchiatura da proteggere. Quando si raggiunge la temperatura nominale di commutazione, il disco bimetallico (5) scatta nella posizione inversa e spinge il disco con scatto a molla (3) verso il basso. Il contatto si apre repentinamente interrompendo così l’incremento della temperatura nell’apparecchiatura da proteggere. Il semiconduttore a base di ossido di alluminio con resistenza definita (7) collegato in serie, per effetto della corrente che lo attraversa riscalda il meccanismo del commutatore e induce l’apertura del contatto. La tensione d’esercizio, ai capi della resistenza PTC collegata in parallelo (2), sviluppa una potenza elettrica definita, indipendente dalla temperatura ambiente, che mantiene il protettore al di sopra della temperatura di reinserzione e non gli consente di richiudersi. Il contatto resta dunque aperto. Il protettore termico può richiudersi solo dopo che è stata tolta l’alimentazione o non viene più applicata la tensione di esercizio.Con questo tipo di costruzione non è più necessario accoppiare il protettore termico alla potenziale fonte di riscaldamento dell’apparecchiatura da proteggere. Protettori di questo tipo offrono un’efficace protezione anche se sono installati lontano dalla fonte di calore.

Caratteristiche tecniche

Temperatura di commutazione nominale (NST) in passi da 5°C
60 °C - 180 °C
Tolleranza (Standard)
±5 K
Temperatura di reinserzione (RST)
UL
≥ 35 °C
VDE
≥ 35 °C
(possibilità di RST definite su richiesta del cliente)
Spessore a partire da
5.8 mm
Diametro
10.4 mm
Lunghezza del cappuccio isolante
18.0 mm
Resistenza all‘impregnazione
adatto
Resistenza in serie per la regolazione della sensibilità alla corrente
0.12 Ω - 70.00 Ω
Adatto al montaggio nella classe di protezione
I+II
Connessione standard
Reofori con d = 0,5 mm / AWG22
Tensione d’esercizio AC
de 115 V fino a 250 V AC
Tensione nominale AC
250V
Corrente nominale AC cos ϕ = 1.0 / cicli
2.5 A / 1,000
Corrente nominale AC cos ϕ = 0.6 / cicli
1.6 A / 1,000
Corrente nominale AC cos ϕ = 1.0 / cicli
9.0 A / 1,000
Auto atteggiamento con resistenza di riscaldamento RH (TB = 80°C o 150°C)
"fino a -20°,sospesa nell area. All'accoppiamento termico corrispondentemente a valori di temperatura più elevata. PTC resistenza di riscaldamento"
Resistenza all‘alta tensione
2.0 kV
Tempo di rimbalzo complessivo
< 1 ms
Resistenza di contatto (secondo MIL-STD. R5757)
≤ 50 mΩ
Resistenza alla vibrazione con 10 … 60 Hz
100 m/s²

Approvazioni

IEC VDE
ALT_CLOSE
ContattoContatto
sede centrale
+49 3632 5412-110
vendite
+49 3632 5412-0
Go to top su